Un sogno diventa realtà

 

Un sogno diventa realtà

  • 00Days
  • 00Hour
  • 00Min
  • 00Sec
More info
»

19Rakkash: Tanti anni fa, a dicembre 1990, ero a Puna, ero “Vergine” di meditazione, ingenuo e lontano da un mondo di ricerca. Per me l’impatto è stato “ devastante “, indescrivibile, avevo 28 anni e a quel tempo la mia vita scorreva tranquilla, piacevole e banale . Una cosa mi ha sconvolto allora e continua ancora oggi, è la forza e la potenza dell’amore unito alla meditazione, una miscela che ha sconvolto e cambiato la mia vita radicalmente.
Venezia è il luogo dove sono nato. Amo il mare e la natura.
Sono oramai quasi 20 anni che vivo un po’ in India e un po’ a Venezia , al Lido, l’isola a 10 minuti da Piazza S.Marco.
Una visione, un sogno, si è ora materializzato sotto ai miei occhi, almeno da Maggio a Settembre, la stagione estiva, vicino a casa mia, c’è un luogo che abbiamo chiamato Energy Darshan Venezia: un grande giardino, 5000 mq, proprio ai piedi del mare, ed una Buddha – Hall immersa nella natura, dove, come un cuore pulsante, ci sono ogni giorno: Dinamica, Vipassana, Natarji, Nadhabrhama, No-Dimension, Kundalini e poi musica dal vivo, concerti, eventi, energia sotto forma di musica e meditazione.
Una natura davvero forte e presente, piccoli bungalows tra gli alberi, fiori e sassi bianchi, Chissà chi incontrerò oggi ?? Già perché tutto questo è a Venezia, e Venezia è magia pura di per sé! A me piace ed è sempre piaciuto condividere uno “spazio di meditazione” . Grazie Rukma, grazie Darshan, grazie Osho, grazie Yatri!
Mi piace immaginare che sia come un’onda che si allarga, ultimamente mi sento di ringraziare molti altri, non è facile infatti realizzare davvero un sogno di questo tipo grazie a tutti anche ad Antar.

dscn0748 smallDarshan: Non ho mai incontrato di persona Osho … quando arrivai a Poona per la prima volta, nel 1991, aveva da poco lasciato il corpo, ma mi bastò incrociare i suoi enormi occhi in video, alla meditazione serale in Buddha Hall, perché fosse amore a prima vista !E’ ormai da 15 anni infatti che quella tra me e il mio Maestro è una vera storia d’amore, una storia fatta di alti e bassi, gioie e sofferenze, ma sempre e comunque entusiasmante !
L’avventura dell’ Energy Darshan cominciò per me circa 15 anni fa con l’apertura insieme a Rakkash e altri amici sannyasin, dell’Assciazione Culturale Energy Darshan , un luogo di ritrovo alternativo, un’oasi di pace dove musica e meditazione, sole e mare, Zorba e Buddha convivevano felicemente. Non è stato affatto facile: impedimenti materiali e burocratici facevano capolino ogni stagione fino alla chiusura, che allora credevo definitiva, dopo l’estate del 2000.
E’ stata in realtà solo una pausa dedicata alla nascita e alla fioritura di un altro sogno : Yatri, che ora ha 8 anni ! Ed è principalmente per lui che mi sono convinta l’anno scorso a riversare nuovamente gran parte della mia energia in questo progetto e a dedicare a lui questo luogo : Energy Darshan !
E’ davvero un’oasi per me ,è un ritaglio di mondo a modo mio, come piace a me , dove poter facilmente stare in contatto con le persone scambiando non troppe parole ma piuttosto offrendo loro la possibilità di sperimentare tecniche di meditazione in un luogo bello ed accogliente, immerso nella natura , a due passi dal mare ,dove semplicemente il piccolo Yatri e tanti altri possano respirare, per così dire, un’aria diversa.

dscn0252 smallAntar: Anni fa entrai per la prima volta in questo grande giardino. Era il giardino di un amico del cuore, Rakkash, che aveva un sogno. Chiamò questo sogno “Energy Darshan” un posto per meditare , fare musica , pitturare ,rilassarsi ,ballare , e perché no? “ Il dolce far nulla “ come spesso accade in un’ atmosfera di vacanza, mare e magia!
L’anno dopo mi misi a costruire delle pareti di canne di bambù, quello dopo invece salivo su dei pali alti 8 metri per fissare delle zanzariere, e quello dopo ancora costruivamo una cucina. Ogni anno qualcosa di nuovo, ogni anno il posto prendeva una forma diversa!
Ricordo ancora il silenzio delle 7 del mattino prima e dopo la meditazione Dinamica. Stormi di uccelli facevano, e fanno tutt’ora, il giro di questo giardino , le anatre ed il loro suono, amo la natura di questo giardino! Non dimentico i concerti che ho fatto e ai quali ho assistito , musica reggae, Indiana, Trance, tutti dal vivo; e ricordo , anche meglio , tutte le corse fatte per preparare il posto e renderlo ogni volta più amorevole e ricordo le chiacchierate con gli amici nel giardino zen. Questo luogo speciale è per me un insieme di esperienze, di condivisioni e anche adesso mentre sto scrivendo rivivo tantissimi momenti, risate.
E’ un posto da scoprire , un’ atmosfera da vivere dove ogni anno si vedono passare tanti amici . Amici folli , artisti , e tutti hanno portato e portano qualcosa.
Anche quest’anno qualcosa di nuovo, qualche cambiamento: ora il giardino si chiama “energy Darshan” Venezia. Amore e gratitudine per il Maestro Osho, per gli amici Rakkash e la dolce Darshan che mi hanno permesso di contribuire, per Yatri e per Venezia, incantevole, amata città!